Chi siamo

Il corso di laurea in Ingegneria navale può vantare di essere il primo, in ordine cronologico, tra i corsi di studio ingegneristici dell’Università di Genova, traendo le sue origini dalla “Regia Scuola Superiore Navale”, fondata nel 1870 e trasformata nel 1924 nella “Regia Scuola di Ingegneria Navale”, che rappresentò il nucleo iniziale della futura Facoltà di Ingegneria dell’Università di Genova. 
Il settore navale è stato da sempre oggetto di particolare attenzione a Genova e in Liguria nella scia di una tradizione importante e peculiare, riscontrando un forte impegno formativo e di ricerca nell’ambito della Facoltà di Ingegneria, recentemente confluita nella Scuola Politecnica dell’Università di Genova.
La Scuola Navale e, successivamente, Facoltà di Ingegneria e oggi Scuola Politecnica di Genova, ha sempre mantenuto attivi i corsi di laurea in Ingegneria Navale, seguita solo da altre due sedi universitarie (Napoli e Trieste).
Sono attualmente attivi e ricadono sotto la responsabilità del dipartimento DITEN (www.diten.unige.it) il Corso di Laurea in Ingegneria Navale, di durata triennale, e il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Navale, di durata biennale, 
Dall'anno accademico 2014/2015 gli studenti del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Navale possono frequentare il secondo anno all'Università di Cranfield (UK) ottenendo un doppio titolo di studio, Laurea Magistrale e Master of Science.
I Corsi in Ingegneria Navale di Genova non sono a numero programmato.
Le informazioni di ammissione sono su www.ingegneria.unige.it,  le informazioni di immatricolazione sono su www.unige.it.

Laurea in Ingegneria Navale

Il numero di studenti immatricolati nel Corso di Laurea in Ingegneria Navale di Genova è mediamente 90-100 negli ultimi anni accademici. Il numero di studenti provenienti da fuori regione costituisce una percentuale significativa (50% e oltre). I contenuti del Corso di Laurea sono suddivisi tra materie di base (circa 60 crediti), materie ingegneristiche comuni alla classe L-9 Ingegneria Industriale (circa 60 crediti), discipline caratterizzanti l’ingegneria navale (circa 60 crediti). Le discipline caratterizzanti l’ingegneria navale si suddividono nei settori dell’Architettura navale, delle Costruzioni navali e degli Impianti navali. I laureati in Ingegneria Navale possono proseguire gli studi iscrivendosi, senza debiti formativi, ai Corsi di Laurea Magistrale (Classe LM-34) offerti dall’Università di Genova in Ingegneria Navale (presso la Sede di Genova) e in Yacht Design (presso la Sede di La Spezia), ed eventualmente ai CLM in Ingegneria Navale esistenti presso l’Università di Napoli e di Trieste

Laurea Magistrale in Ingegneria Navale

Il numero di studenti immatricolati nel Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Navale di Genova è elevato rispetto alla media degli immatricolati negli altri corsi offerti dalla Scuola Politecnica, attestandosi mediamente sulle 48 unità negli ultimi tre anni accademici. E’ interessante notare che il corso costituisce una forte attrattiva per studenti provenienti non solo da fuori provincia ma soprattutto da altre regioni. Negli ultimi 3 anni accademici sono mediamente superiori gli studenti che vengono da fuori Genova (55%) rispetto a quelli residenti nella provincia della sede didattica (45%). Generalmente l’iscrizione a Genova viene effettuata a partire dalla laurea triennale, anche per il forte vincolo rappresentato dai requisiti minimi curriculari. Modesta eccezione è rappresentata dai laureati triennali di Messina e dagli Ufficiali del Genio Navale laureati presso l’Accademia Navale di Livorno (10-15 unità all’anno), che si iscrivono direttamente al corso di laurea magistrale (CLM) in Ingegneria navale. La necessità di assicurare la formazione ad ampio spettro richiesta dal settore navale (elementi di base, elementi ingegneristici generali, elementi professionali, a loro volta distribuiti nelle tematiche disciplinari della Architettura navale, delle Costruzioni navali e degli Impianti navali) sì riflette nella distribuzione dei crediti formativi. Il corso di laurea magistrale è fortemente integrato con il corso di laurea triennale, di cui è la naturale prosecuzione. Questa forte integrazione è giustificata anche dalla percentuale piuttosto elevata di laureati triennali che proseguono iscrivendosi alla magistrale. Oltre ai laureati in Ingegneria Navale di Genova, possono iscriversi alla Laurea Magistrale in Ingegneria Navale, senza debiti formativi, laureati triennali in Ingegneria Navale provenienti dalle Università di Napoli, Trieste e Messina, nonché laureati triennali in Ingegneria Nautica provenienti dalla Sede di La Spezia.

Sede delle lezioni

Albaro (Via Opera Pia e Via Montallegro)

Common Program awarding the Double Degree

A partire dall’AA 2014/2015 è attivo il “Common Program awarding the Double Degree” tra l’Università di Genova e l’Università di Cranfield (UK). Il “Common Program awarding the Double Degree” consente di frequentare il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Navale il primo anno a Genova, il secondo anno a Cranfield, ottenendo al termine un doppio titolo di studio, la Laurea Magistrale e il Master of Science.
Il “Common Program awarding the Double Degree” è regolamentato dal “Double Degree Agreement” firmato tra i 2 Atenei e dal Regolamento didattico della Laurea Magistrale in Ingegneria Navale.
L’ammissione al “Common Program awarding the Double Degree” prevede una selezione tra gli iscritti al Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Navale. La selezione viene effettuata il primo semestre del primo anno.
I candidati, oltre ai requisiti indicati nell’avviso di selezione, devono comunque possedere i seguenti requisiti:

  • voto di laurea almeno 100/110;
  • conoscenza lingua inglese almeno punti 92 TOEFL o equivalente.

La partecipazione al programma è limitata ad un massimo di 5 studenti.